/
     
 
             
       

FORUM CONCORSO FOTOGRAFICO RECENSIONI ARTICOLI NEWS PORTFOLIO GALLERIE AUTORE LICENZE DI UTILIZZO PHOTOJOURNAL LINK

Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR


Contribuendo con una piccola offerta volontaria mi aiuterete a mantenere questa pagina sempre e costantemente aggiornata. Ho deciso di non inserire alcun tipo di pubblicità sul sito AlvaroPhoto perché ritengo ne comprometta l'immagine e lo rallenti notevolmente. Le uniche mie entrate provengono quindi dalla vendita di foto e dai contributi volontari. Offrendo una piccola offerta contribuirete anche a supportare lo sviluppo del sito e il mantenimento del server. Grazie! :) Maggiori info: info@alvarophoto.com

Il pagamento con carta di credito via PayPal è uno dei metodi più veloci e sicuri utilizzati per le transazioni online. Per maggiori informazioni sulla sicurezza clicca il seguente link: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/paypal-safety-and-security.

 OFFRI IL TUO CONTRIBUTO!
 
         





SPECIFICHE TECNICHE: Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR

Lunghezza focale 18-300 mm
Lunghezza focale equivalente su (APS-C) 27-450 mm
Massimo ingrandimento 0.32x
Angolo di campo 77.4 - 5.5°
Apertura massima f/3.5-5.6
Apertura minima f/22-32
Costruzione ottica 19 elementi / 14 gruppi tra cui 3 lenti ED e 3 lenti asferiche
Numero di lamelle del diaframma 9 lamelle
Minima distanza di messa a fuoco 0,45 metri
Motore AF Motore ultrasonico ad anello (Ring-USM)
AF interno Si
Stabilizzazione Si (4 stop)
Full-time manual focus Si
Diametro filtri 77mm
Tropicalizzazione Si
Formato APS-C
Peso 830 g
Dimensioni lunghezza 120 x diametro 82
Prezzo 850 €
Anno 2012


L'obiettivo Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR è stato annunciato nel giugno 2012, detiene il primato nell'essere l'obiettivo zoom con più escursione focale disponibile per le fotocamere Nikon. La sua portata su fotocamere con sensore in formato APS-C è di ben 27-450mm, superiore al suo rivale Tamron 18-270mm f/3.5-6.3 Di II VC PZD, superiore anche per la sua ampia apertura alla massima focale. Tutto questo però ha un prezzo, anche se il Nikon 18-300mm ha una focale maggiore è però più pesante e più costoso del Tamron 18-270mm.

Il nuovo
Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR incorpora un motore ad ultrasuoni SWM (Silent Wave Motor) che permette una messa a fuoco veloce, precisa e silenziosa, è inoltre uno dei pochi obiettivi che permette la messa a fuoco manuale e automatica allo stesso tempo senza dover spostare la levetta, basta lasciarla su M/A; questa funzione è disponibile anche nell'obiettivo AF-S DX 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR II. Il nuovo Nikon 18-300mm è dotato anche della stabilizzazione ottica dell'immagine Nikon VR II, che permette di scattare a mano libera con tempi di posa di quattro stop più lenti.

La costruzione ottica è particolarmente complessa, il 18-300mm utilizza 19 elementi disposti in 14 gruppi, tre dei quali a bassa dispersione ottica (Extra-low Dispersion) e tre lenti asferiche per ridurre al minimo le aberrazioni. A ogni lente inoltre viene applicato ha un rivestimento "Super Integrated Coating" che serve a ridurre i riflessi indesiderati e le immagini fantasma e aiuta anche a garantire un perfetto e accurato equilibrio dei colori. Il diaframma utilizza 9 lamelle arrotondate che garantiscono un piacevole sfondo sfocato.

 

Design:

Il Nikon 18-300mm è nettamente più voluminoso e più pesante rispetto agli altri obiettivi similari della Tamron e della Sigma. Il suo design e la sua costruzione sono tipici degli obiettivi Nikon di fascia media, per il barilotto vengono utilizzati materiali plastici di alta qualità e una guarnizione intorno all'innesto della lente protegge la fotocamera da infiltrazioni di polvere e acqua.


Una serie di interruttori a lato della lente controlla i sistemi di messa a fuoco e la stabilizzazione. Questi interruttori sono leggermente più piccoli rispetto ad altri zoom, questo li rende un po' più complicati da gestire, ma hanno il vantaggio di ridurre il rischio di cambiare le impostazioni accidentalmente. C'è anche un interruttore per bloccare lo zoom in posizione arretrata da 18mm, per evitare che si estenda sotto il proprio peso quando lo si porta in giro.

Un'altra caratteristica importante degna di nota è il sistema di messa a fuoco; l'obiettivo ha un interruttore col nome M/A che permette di passare dalla modalità autofocus a quella manuale in un attimo. Infatti questo sistema consente di impostare la messa a fuoco manuale senza distogliere lo sguardo dal mirino.
Il Nikon 18-300mm utilizza il motore ad ultrasuoni "Silent Wave", questo garantisce una messa a fuoco decisamente veloce, precisa e silenziosa.




Conclusioni e considerazioni:

Il Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR è l'obiettivo superzoom più estremo per le reflex in formato DX che abbia mai visto, non solo in termini di estensione focale, ma anche per le dimensioni, per il peso e per il prezzo. L'obiettivo è in effetti un po' troppo pesante e ingombrante, molto di più rispetto ai suoi più stretti concorrenti: il Sigma 18-250mm f/3.5-6.5 DC Macro OS HSM e il Tamron 18-270mm f/3.5-6.3 Di II VC PZD. Inoltre è notevolmente più costoso, rispetto ad altri obiettivi simili può costare anche il doppio.

A parte questo il 18-300mm ha dei punti di forza: la messa a fuoco è estremamente rapida e precisa, è strutturalmente ben fatto, è utilizzabile anche per riprese ravvicinate. Il 18-300mm ha una buona nitidezza, ma come per tutti gli zoom la nitidezza è migliore alle focali più basse. La vignettatura è abbastanza visibile a 18 mm e la distorsione pronunciata a tutte le lunghezze focali. A 300 mm lascia un po' a desiderare, cala la nitidezza e diventa più morbido.

Rispetto ai suoi concorrenti, Sigma 18-250mm f/3.5-6.3 DC Macro OS HSM, Tamron 18-270mm f/3.5-6.3 Di II VC PZD, il Nikon 18-300mm però ne esce vincitore a livello ottico, ma si piazza al primo posto anche per l'AF più veloce. Ciò che delude invece è il suo sistema di stabilizzazione, meno efficiente rispetto a quello degli atri due obiettivi. Inoltre il Sigma e il Tamron sono decisamente più piccoli e più leggeri, quindi si adattano meglio come corredo da viaggio.


Il Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR nel complesso non offre consistenti vantaggi sufficienti a giustificare la differenza di prezzo rispetto ai suoi principali concorrenti, quindi in poche parole non lo consiglio.




Se vuoi commentare questo articolo entra nell'area forum cliccando il seguente link: Recensione Nikon AF-S DX 18-300mm f/3.5-5.6 G ED VR

Leggi anche le altre recensioni: Recensioni


Alvaro Arcaini