/
     
 
             
       

FORUM CONCORSO FOTOGRAFICO RECENSIONI ARTICOLI NEWS PORTFOLIO GALLERIE AUTORE LICENZE DI UTILIZZO PHOTOJOURNAL LINK

Canon EOS 5D Mark III vs 5D Mark II


Contribuendo con una piccola offerta volontaria mi aiuterete a mantenere questa pagina sempre e costantemente aggiornata. Ho deciso di non inserire alcun tipo di pubblicità sul sito AlvaroPhoto perché ritengo ne comprometta l'immagine e lo rallenti notevolmente. Le uniche mie entrate provengono quindi dalla vendita di foto e dai contributi volontari. Offrendo una piccola offerta contribuirete anche a supportare lo sviluppo del sito e il mantenimento del server. Grazie! :) Maggiori info: info@alvarophoto.com

Il pagamento con carta di credito via PayPal è uno dei metodi più veloci e sicuri utilizzati per le transazioni online. Per maggiori informazioni sulla sicurezza clicca il seguente link: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/paypal-safety-and-security.


 OFFRI IL TUO CONTRIBUTO!
      
 
       




SPECIFICHE TECNICHE: Canon EOS 5D Mark III a confronto con Canon 5D Mark II

  Canon 5D Mark III Canon 5D Mark II
Tipo sensore e dimensioni CMOS (Full-Frame) 36.0 x 24.0 CMOS (Full-Frame) 36.0 x 24.0
Risoluzione 22,3 megapixel   21 megapixel  
Sensibilità ISO 50 - 102800 50 - 25600
Schermo LCD 3,2" - 1.040.000 punti 3" - 920.000 px
Mirino e copertura  Pentaprisma (100%)  Pentaprisma (98%)  
Raffica 6 FPS 3,9 FPS
Sensore Autofocus 61 punti con 41 sensori a croce 9 punti con 1 sensore a croce
Sensore esposimetro iFCL con 63 zone, sensore dual-layer TTL con 35 zone, SPC
Processore DIGIC 5+ DIGIC 4
Modalità HDR Si No
Tropicalizzazione Si Si
Formato memoria Due ingressi, Compact Flash (Tipo I) compatibile UDMA + SD/SDHC/SDXC Compact Flash (Tipo I/II) compatibile UDMA
Video Full-HD 1920 x 1080 (fino a 50 fps) Full-HD 1920 x 1080 (fino a 30 fps)
Uscita HDMI Si Si 
Dimensioni 152 x 116,4 x 76,4 mm 152 x 113,5 x 75 mm
Peso (solo corpo) 950 g 810 g
Prezzo 2.800 € 1.800 €
Annunciata 2012 2008




Finalmente è uscita la nuova Canon 5D Mark III, un modello di fascia alta che sostituisce la tanto amata Canon 5D Mark II.

Nel 1987 Canon ha presentato la EOS 650 al mondo ed è stato il primo produttore giapponese a presentare una reflex autofocus da 35 millimetri. Ha avuto così inizio il sistema EOS caratterizzato dal nuovo attacco EF completamente elettronico che sostituisce il vecchio attacco FD. Il sistema EOS ha dato così vita a una nuova generazione di fotocamere reflex dotate di sistema autofocus. Ora, 25 anni dopo, la Canon EOS 5D Mark III è l'ultimo modello della linea EOS. La prima Canon EOS 5D fu introdotta nel 2005 e fu la prima reflex Full-Frame ad avere un prezzo accessibile. La 5D Mark II è stata inoltre la prima reflex in grado di registrare video full HD, una caratteristica che ha rivoluzionato il mercato in un modo che nessuno avrebbe mai potuto prevedere, nessuno tranne Canon. L'ultimo modello della 5D invece non ha offerto un qualcosa di straordinario e sbalorditivo; insomma non è riuscita a stupire! Questo perché le nuove migliorie chiunque le poteva già prevedere.

La 5D Mark III ha un sensore Full-Frame da 22MP, un corpo che si basa sul design della EOS 7D e un sistema AF da 61 punti preso in prestito dalla EOS-1D X. Questo potrebbe essere visto da molti fotografi come un aggiornamento non ambizioso visto che nello stesso periodo era stata annunciata anche la Nikon D800  dotata di sensore da 36MP.

Il nome 5D è di per sé quasi fuorviante perché, rispetto al suo predecessore, la Mark III è essenzialmente un modello completamente nuovo, con tutti i sistemi principali aggiornati. La 5D Mark III in un certo senso è molto più simile alla 7D, con il layout di controllo molto simile, l'ampia possibilità di personalizzazione e il sensore con 63 zone di misurazione. Ma guadagna anche una serie di ulteriori modifiche e miglioramenti in risposta alle esigenze dei fotografi che utilizzavano i vecchi modelli, la Canon li ha accontentati e adesso la Mark III possiede due slot per CF e SD card, possiede di un selettore di modalità di bloccaggio dell' esposizione, possiede un pulsante di anteprima per la profondità di campo riposizionato per destrorsi che può essere anche riprogrammato per accedere a una serie di altre funzioni.




Canon EOS 5D Mark II e Mark III le differenze più importanti:

La maggior parte delle caratteristiche principali sono cambiate rispetto alla 5D Mark II. Il nuovo sensore, accoppiato con l'ultimo processore Canon DIGIC 5 +, offre una gamma ISO da 100 - 25.600, espandibile fino a 50 - 102.800. La lettura a 8 canali del sensore permette la ripresa in sequenza fino a 6 fps. L'otturatore è testato fino a 150.000 cicli ed è stato migliorato per un funzionamento più silenzioso. La Canon 5D Mark III eredita anche la modalità "silenziosa" di scatto già vista sulla serie 1D. La Copertura del mirino è al 100% (nella Mark II invece è al 98%) mentre lo schermo LCD è leggermente più grande con proprietà anti-riflesso migliorate e una copertura in vetro temperato che lo protegge dai graffi. Non dimentichiamo poi che la Mark III eredita i 61 punti di messa a fuoco dalla Canon 1DX.

La modalità Movie si è rivelata la carta vincente della 5D Mark II rispetto ai suoi concorrenti e offre una migliore capacità e qualità rispetto al suo successore. In termini di ergonomia, la 5D Mark III guadagna il comando di modalità movie / Live View posto sul retro a destra del mirino, funzione adottata dalla 7D, quindi sarà più facile e veloce modificare le impostazioni durante la ripresa. C'è inoltre una presa cuffie per il controllo audio e la possibilità di variare il volume durante la ripresa mediante l’ausilio di un pulsante di regolazione sensibile al tocco e quindi inudibile che permette di controllare i seguenti parametri di registrazione: (velocità dell'otturatore, apertura diaframma, sensibilità ISO e volume del suono). Le specifiche di uscita video sono sostanzialmente invariate in termini di risoluzione e framerate (1080p30 massimo) rispetto alla Mark II. Ciò che manca però nei modelli 5D è l'uscita HDMI non compressa, adottata invece dagli ultimi modelli di casa Nikon.

Ci sono anche un paio di nuove caratteristiche: la 5D Mark III incorpora la funzione HDR (High Dynamic Range) che combina tre diverse esposizioni e permette di applicare una delle cinque mappe tonali predefinite e vengono inoltre ampliate le opzioni del bracketing automatico. La fotocamera può anche registrare le esposizioni multiple, se si desidera. L'introduzione poi del processore DIGIC 5 + significa che il formato JPEG finalmente include la correzione dell'aberrazione cromatica basata sui profili degli obiettivi che vengono memorizzati nella fotocamera (funzione limitata ai soli obiettivi Canon). La 5D Mark III guadagna anche un  menu innovativo uguale a quello presente sulla EOS-1D X ma non del tutto diverso da quello della Mark II, guadagna inoltre un sistema di opzioni completamente nuovo dedicato alla gestione del suo complesso sistema AF basato su una serie di scenari dedicati alla fotografia sportiva. L'ordinamento dei pulsanti è stato razionalizzato, alcune funzioni importanti che in precedenza erano nascoste nel profondo sono adesso più a portata di mano.


Corpo e Design:

Nonostante sia stata migliorata sotto molti aspetti la Canon EOS 5D Mark III ha comunque un'evidente somiglianza con la Mark II, anche se sotto alcuni punti di vista si avvicina alla EOS 7D e alla EOS 50D. La 5D Mark III è una macchina fotografica di fascia alta che fa fronte alle esigenze di molti fotografi, soprattutto agli utilizzatori dei vecchi modelli. La modifica più evidente sulla 5D Mark III, rispetto al suo predecessore, è il grande pulsante di anteprima DOF (profondità di campo)  riposizionato sempre anteriormente ma sul lato opposto. Altra modifica è la forma del corpo che è un po' più arrotondata, ciò serve a renderla più ergonomica. Guardandola dall'alto le maggiori differenze (a parte la forma) sono il tasto On/Off posizionato dietro la ghiera dei comandi, come si vede sulla 7D, e l'aggiunta del pulsante M-Fn personalizzabile che si trova vicino al pulsante di scatto. Nella parte posteriore la 5D Mark III guadagna un selettore che permette di controllare 2 funzioni diverse: Movie/Live-view come quello presente sulla 7D, il pulsante 'Q' invece fornisce un rapido accesso allo schermo accendendolo e visualizzando il pannello di controllo. E' presente inoltre un interruttore LOCK che serve a bloccare lo scorrimento della ghiera posteriore.






Conclusioni e considerazioni:

La Canon EOS 5D Mark III sotto molti aspetti è migliore rispetto al suo predecessore. I miglioramenti, come avete potuto vedere dalla tabella delle specifiche tecniche, sono numerosi. I due più rilevanti sono: la velocità di raffica potenziata e il sensore autofocus molto più sofisticato rispetto a quello della Mark II. Altra caratteristica che rende questa fotocamera competitiva è il nuovo processore DIGIC 5+ e l'introduzione della modalità HDR. Anche la risoluzione non è male, ma se paragonata ai 36MP della Nikon D800 allora il discorso di competitività cambia, considerando poi che il prezzo della D800 è di 600 Euro in meno. Una cosa che non mi piace della EOS 5D Mark III e Mark II è il fatto che non è presente la possibilità di registrare filmati in formato non compresso, caratteristica presente invece nella Nikon D800.

Il mio giudizio finale sulla Canon EOS 5D Mark III è comunque molto positivo; è una fotocamera dedicata ai fotografi professionisti che hanno voglia di creare immagini appaganti ma che allo stesso tempo hanno voglia di emozionarsi e divertirsi.



Se vuoi commentare questo articolo entra nell'area forum cliccando il seguente link: Recensione Canon EOS 5D Mark III vs 5D Mark II

Recensioni correlate: Canon EOS 6D vs EOS 5D Mark III | Nikon D800 vs D700 | Canon EOS 7D Mark II vs EOS 7D
Leggi anche le altre recensioni: Recensioni


Alvaro Arcaini