/
     
 
             
       

FORUM CONCORSO FOTOGRAFICO RECENSIONI ARTICOLI NEWS PORTFOLIO GALLERIE AUTORE LICENZE DI UTILIZZO PHOTOJOURNAL LINK

Canon EOS 650D vs EOS 600D


Contribuendo con una piccola offerta volontaria mi aiuterete a mantenere questa pagina sempre e costantemente aggiornata. Ho deciso di non inserire alcun tipo di pubblicità sul sito AlvaroPhoto perché ritengo ne comprometta l'immagine e lo rallenti notevolmente. Le uniche mie entrate provengono quindi dalla vendita di foto e dai contributi volontari. Offrendo una piccola offerta contribuirete anche a supportare lo sviluppo del sito e il mantenimento del server. Grazie! :) Maggiori info: info@alvarophoto.com

Il pagamento con carta di credito via PayPal è uno dei metodi più veloci e sicuri utilizzati per le transazioni online. Per maggiori informazioni sulla sicurezza clicca il seguente link: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/paypal-safety-and-security.

 OFFRI IL TUO CONTRIBUTO!
 
         



 

SPECIFICHE TECNICHE: Canon EOS 650D a confronto con Canon EOS 600D

  Canon EOS 650D Canon EOS 600D
Tipo sensore e dimensioni APS-C 14,9 x 22,3 mm (CMOS) APS-C 14,9 x 22,3 mm (CMOS)
Risoluzione 18 megapixel  18 megapixel  
Sensibilità ISO 100 - 6400 espandibile a 25600 100 - 6400 espandibile a 12800
Schermo LCD 3" - 1.040.000 PX (orientabile) Touch Screen 3" - 1.040.000 PX (orientabile)
Mirino e copertura  Pentaspecchio (95%)   Pentaspecchio (95%)  
Raffica 5 FPS 3,7 FPS
Sensore Autofocus 9 punti a croce 9 punti a croce
AF continuo in modalità video Si No
Live View Si Si
Misurazione esposizione Lettura TTL a piena apertura con sensore SPC su 63 zone Lettura TTL a piena apertura con sensore SPC su 63 zone
Processore DIGIC 5 DIGIC 4
Modalità HDR Si No
Tropicalizzazione No No
Formato memoria SD / SDHC / SDXC SD / SDHC / SDXC
Video Full-HD 1920 x 1080 (29,97, 25, 23,976 fps) Full-HD 1920 x 1080 (29,97, 25, 23,976 fps)
Uscita HDMI Mini HDMI (compatibile HDMI-CEC) Mini HDMI (compatibile HDMI-CEC)
Dimensioni 133,1 x 99,8 x 78,8 mm 133,1 x 99,5 x 79,7 mm
Peso (solo corpo) 575 g 570 g
Prezzo 720 € 700 €
Annunciata 2012 2011




La EOS 650D è l'ultima aggiunta di casa Canon e va a sostituire la EOS 600D. La netta somiglianza nel design e le specifiche tecniche molto simili al suo predecessore possono far pensare che non sia avvenuto alcun cambiamento considerevole.

Infatti le specifiche più importanti come il sensore CMOS da 18MP, il sensore AF a 9 punti, lo schermo da 3" con 1.040.000 PX che tutti conosciamo nella 600D sono anche presenti pari pari nella 650D. Guardandola un po' più da vicino tuttavia ci si accorge che in realtà qualche miglioramento notevole c'è stato,
come ad esempio l'AF continuo durante la registrazione di filmati, reso possibile dal nuovo sensore Canon "Hybrid CMOS" che ora include pixel dedicati alla rilevazione di fase. In poche parole il sistema AF ibrido è in grado di passare dal sistema di rilevamento a contrasto a quello di fase automaticamente: In teoria quando il soggetto è posizionato al centro dell’inquadratura sfrutta le capacità del rilevamento di fase per poi passare al sistema a contrasto quando il soggetto si sposta dalla zona centrale, i modelli precedenti Canon si basano invece al rilevamento di fase tradizionale (CDAF - Contrast Detection Autofocus).

La EOS 650D diventa anche la prima reflex in assoluto ad avere uno schermo LCD touchscreen. Il sistema è del tipo capacitivo, cioè è sensibile alla pressione del dito; si comporta come quella di un tipico smartphone. In modalità Live View e in modalità video lo schermo può essere utilizzato per specificare il punto di messa a fuoco e anche per scattare la foto. La parte posteriore dello schermo è stata ridisegnata eliminando l'intercapedine d'aria tra il display e il vetro di copertura, nel tentativo di ridurre i riflessi e migliorare la visibilità in piena luce. Sullo schermo c'è anche un rivestimento speciale anti-macchie che mira a ridurre le impronte e a garantire sempre un'ottima sensibilità al tocco.


Ulteriori Miglioramenti:

La Canon EOS 650D utilizza il processore di ultima generazione DIGIC 5 che consente di aumentare la gamma di sensibilità ISO 12.800 estendendola a 25.600, permette inoltre la correzione dell'aberrazione cromatica nel JPEG per dare immagini più pulite. Il sistema di autofocus è preso in prestito dalla EOS 60D, utilizza nove punti di messa a fuoco tutti del tipo a croce con il punto centrale che offre un'ulteriore precisione con obiettivi luminosi. Lo schermo posteriore è stato migliorato riducendo i riflessi e ottimizzando la visibilità in condizioni di forte luce ambientale. Lo schermo è dotato anche di un rivestimento anti-macchia per garantire sempre un'ottima sensibilità al tocco. La fotocamera guadagna anche un microfono interno ottimizzato per fornire un suono stereo durante le riprese video, guadagna inoltre un layout di controllo migliorato che rende più accessibili i comandi per la registrazione dei filmati. La EOS 650D mantiene la presa per microfono esterno come nella 600D, se avete la necessità di un suono migliore rispetto al microfono interno. Ci sono poi un paio di nuove modalità scena: il Backlight HDR e Handheld Night, il primo gestisce i controluce con la funzione HDR mentre il secondo permette lo scatto notturno a mano libera. Ci sono anche diversi filtri crativi come Art Marcato e Acquarello. E' presente poi la modalità Scene Intelligent Auto che analizza la scena che si sta fotografando e seleziona automaticamente le impostazioni migliori, utile per i fotografi alle prime armi.


Corpo e Design:

Il corpo della EOS 650D è basato sullo stesso disegno della EOS 600D, le modifiche sono pressochè minime. Il corpo è fatto di plastica, ma al tatto la fotocamere si presenta abbastanza solida, l'impugnatura è leggermente più larga impugnatura, netto miglioramento rispetto ai modelli precedenti della stessa linea. Nella prima foto in alto potete vedere come la 650D si presenta con montato il nuovo obiettivo EF 40 f/2.8 STM pancake. Pur essendo "entry level", la 650D è contornata da pulsanti e manopole, quasi nessuna parte della superficie del corpo viene lasciato vuoto. Nella fotocamera sono presenti anche le porte USB e HDMI, è presente inoltre una presa per un microfono esterno e un ricevitore a raggi infrarossi.

La grande novità, naturalmente, è che la EOS 650D diventa la prima reflex ad offrire uno schermo sensibile al tocco (touchsreen). Grandi icone ben posizionate consentono di regolare le impostazioni di ripresa, scorrere le immagini e zoomarle, acquisire la messa a fuoco in live view e premere il pulsante di scatto. È anche possibile navigare all'intero del menu sempre col tocco di un dito.







Conclusioni e considerazioni:

La Canon EOS 650D mantiene una buona parte di caratteristiche interessanti della EOS 600D: qualità d'immagine molto buona proveniente da un sensore CMOS da 18MP, un buon equilibrio tra il dettaglio e la riduzione del rumore nel JPEG, una buona capacità video e un prezzo decisamente concorrenziale. Tuttavia il nuovo modello porta dei miglioramenti notevoli che la rendono molto più moderna rispetto al predecessore, come ad esempio l'interfaccia touchscreen, la velocità di scatto di ben 5 fps, la sensibilità ISO che può raggiungere i 25.600, l'AF continuo in modalità video; insomma è una fotocamera che attrae sia i fotografi principianti che i fotografi più esperti.

Sono rimasto tuttavia deluso dalle prestazioni AF in live view: l'AF continuo in modalità filmato è troppo soggetto a errori di messa a fuoco. Le prestazioni dell'AF sono ancora molto limitate rispetto a quelle di alcuni modelli di mirrorless di casa Nikon. Questi risultati deludenti in live view suscitano anche preoccupazioni reali per l'arrivo della prima fotocamera mirrorless di casa Canon (EOS-M) che si basa in gran parte sulla 650D. C'è da dire però che in condizioni di luce ottimale la messa a fuoco della EOS 650D è quasi due volte più veloce rispetto alla messa a fuoco della 600D.


Il mio giudizio finale sulla Canon EOS 650D è comunque positivo; consiglio l'acquisto specialmente ai fotografi che vogliono avvicinarsi per la prima volta al mondo delle reflex. Chi già possiede la D600 apprezzerà sicuramente gli aggiornamenti sul nuovo modello e sarà quindi invogliato all'acquisto, sarà invogliato anche grazie al prezzo molto concorrenziale.



Se vuoi commentare questo articolo entra nell'area forum cliccando il seguente link: Recensione Canon EOS 650D vs EOS 600D

Recensioni correlate: Canon EOS 600D vs EOS 550D
Leggi anche le altre recensioni: Recensioni


Alvaro Arcaini